Bacche di Goji: proprietà, benefici e modi d’uso

Data

Da dove arrivano le bacche di Goji?

Le bacche di Goji da qualche anno sono diventate un alimento frequentemente menzionato nelle diete e nel commercio occidentale. Non tutti sanno, però, che le bacche di Goji appartengono alla stessa famiglia dei peperoni, delle patate, dei pomodori e delle melanzane. Nello specifico, le bacche sono il frutto del Lychium Barbarum e del Lycium Chinese, appartenenti alla grande famiglia delle Solanaceae. Il termine Lycium, indicante il genere, deriva da Licia, la quale è una regione dell’Anatolia Meridionale. In effetti, la provenienza delle bacche di Goji è assolutamente orientale: la varietà migliore è la Xing Dai, la quale cresce ed è coltivata in un’area sottoposta a notevoli sbalzi termini, senza l’ausilio di alcun tipo di macchinario e in zone incontaminate. In generale, le bacche sono originarie dell’Himalaya, della Mongolia e del Nepal. Goji, un termine di derivazione cinese che significa proprio bacche, è il nome che venne assegnato a queste bacche -dal forte colore rosso e di aspetto leggermente allungato, al cui interno risiedono una gran quantità di semini appiattiti- soltanto nel 1973 dall’etnobotanico Bradley Dopos, di provenienza nordamericana.

Bacche di Goji: propriet? e benefici

Proprietà e benefici delle bacche di Goji

Alle bacche di Goji vengono assegnate diverse proprietà che, al nostro organismo, apporterebbero molteplici benefici. Le bacche presentano, nella loro composizione, un gran quantitativo di proteine, sodio, fosforo, zucchero, potassio, manganese, calcio, luteina e di altre sostanze. Da tutti questi componenti derivano inevitabilmente tantissimi benefici che gioverebbero al nostro corpo. Infatti, le bacche di Goji contribuiscono a:

  • Mantenere sotto controllo la pressione sanguigna, il colesterolo e i trigliceridi;
  • Aiutare il metabolismo, la resistenza fisica e il tono muscolare;

Tuttavia, oltre a questi benefici, le bacche di Goji sono note principalmente per il forte potere antiossidante a loro attribuito e al gran quantitativo di vitamine in esse presenti, maggiori persino della vitamina C contenuta nelle arance. Queste caratteristiche, insieme ad altre che adesso vedremo insieme, rendono le bacche di Goji un integratore assolutamente utile e funzionale al nostro organismo. Vediamo tutti i benefici che esse apporterebbero al nostro corpo:

  • La grande quantità di luteina e carotene presente nelle bacche è assolutamente utile a mantenere la salute (e in salute) dei nostri occhi;
  • Contribuiscono a risollevare il tono della salute;
  • Le proprietà antiossidanti delle bacche di Goji fa sì che esse siano utilizzate anche nel trattamento e nella prevenzione del cancro;
  • La vitamina C, oltre ad avere un potere antiossidante, è assolutamente indispensabile come supporto del sistema immunitario. Si rivela essere protettiva anche riguardo alcune malattie di ricambio;
  • Le bacche di Goji hanno anche un potere anti-aging;
  • All’interno delle bacche di Goji vi sono dei polisaccaridi, noti con il nome di Barbarum Polysaccharides: questi ultimi vengono coinvolti nei processi immunitari, antitumorali, antinfettivi, antiradicalici e antiallergici;
  • Svolgono un’azione positiva sul metabolismo (glicemia, colesterolomia, trigliceridemia) e abbassano notevolmente anche il rischio vascolare;
  • Preservano la funzione cerebrale;

Nel 2008 venne realizzato uno studio che prevedeva di analizzare a seguito dell’assunzione di succo di bacche di Goji per quattordici giorni gli effetti: ciò che emerse fu un generale incremento del benessere psichico e fisico e anche un miglioramento dell’attività cerebrale.
Le bacche di Goji sono, quindi, un alimento assolutamente utile al nostro organismo, poichè -in modi diversi- contribuiscono ad accrescerne lo stato di salute e di benessere.

Come usare le Bacche di Goji

Modi di utilizzare le bacche di Goji

Le bacche di Goji possono essere inserite nella nostra alimentazione, sfruttando il loro sapore caratteristico, in diversi modi: esse si sposano perfettamente con le insalate, i finocchi, il sedano, la rucola o le mele verdi. Ma non solo: volendo, potete realizzare un risotto alle bacche di Goji la cui preparazione sarà molto simile a quella di un risotto tradizionale. Una volta preparato il brodo vegetale, basterà mettere in ammollo le bacche (che spesso si trovano essiccate e che, quindi, hanno bisogno di essere reidratate) in un pò di acqua per una decina di minuti. Tritate della cipolla e fatela appassire cuocendola nell’olio con un piccolo quantitativo di altre bacche precedentemente tritate. A questo punto, come per i classici risotti, versate il riso in padella e aggiungete un bicchierino di vino bianco, che farete sfumare. Ultimare la cottura del riso con il brodo e -solo negli ultimi minuti- aggiungete le bacche lasciate a reidratarsi, insieme ad un pizzico di curcuma. Decorate il piatto con una leggera spolverata di prezzemolo.

Nel caso in cui aveste bisogno di un infuso -soprattutto se soffrite di cistite- potrete decidere di realizzare un infuso di bacche di Goji: basterà far bollire un cucchiaino di bacche in una tazza d’acqua per circa una decina di minuti. Prima di consumare l’infuso, ricordatevi di filtrare il composto!

Se invece voleste realizzare uno snack rapido e allo stesso tempo molto gustoso, potete mescolare le bacche di Goji con del muesli, yogurt e altra frutta secca.

Esistono anche diverse ricette fai da te che prevedono l’utilizzo delle bacche di Goji, allo scopo di sfruttarne il forte potere antiossidante e lenitivo/rigenerante. Ad esempio, per il viso esistono diverse ricette che -a seconda di ciò che vi trovate in casa e anche in base alle vostre esigenze- potrete realizzare facilmente. Infatti, nel caso aveste bisogno di sfruttare la funzione lenitivo-rigenerante sulla pelle, potrete unire due cucchiai circa di succo di bacche di Goji a tre cucchiai di gel di aloe vera e a 5 gocce di essenza di lavanda. Una volta amalgamato il composto, applicatela sulle aree interessate fino a due volte al giorno.

Oppure potete decidere di realizzare uno scrub detox, in quanto le bacche hanno anche la facoltà di pulire in profondità la pelle e di favorire il riequilibrarsi del ph e del livello di idratazione dell’epidermide. In questo caso, basterà frullare insieme mezzo cucchiaino di bicarbonato di sodio con 10 bacche di Goji e con circa due cucchiai di yogurt intero. Una volta ottenuto il composto, aggiungere a filo dell’acqua calda (non bollente!) fino ad ottenere una crema piuttosto densa: il vostro scrub è pronto! Strofinate delicatamente il viso -dopo averlo deterso- con movimenti circolari per circa tre minuti e infine risciacquare con acqua fredda, completando questo step con un tonico lenitivo. Le bacche frullate e lo yogurt intero bianco si prestano anche ad essere degli ottimi componenti per una maschera antiage: a questi ingredienti aggiungete anche un pò di miele e applicatelo sul viso lasciandolo agire per circa 20/25 minuti. Infine, risciacquate con un detergente delicato e proseguite con la vostra skin care quotidiana.

Controindicazioni

Per quanto siano versatili e gustose, le bacche di Goji non possono essere assunte liberamente da chiunque. In generale rimandiamo sempre al parere del proprio medico. Ci teniamo a ricordare, però, che non bisogna abusare delle bacche di Goji poichè 100 grammi corrispondono circa a 321 calorie. Inoltre, devono essere assolutamente evitate da coloro che sono allergici ai pomodori. Le bacche non sono universalmente tollerate e infatti esistono soggetti che manifestano immediatamente alcuni effetti indesiderati quali nausea, vomito o compressioni intestinali. Esistono anche degli effetti collaterali, quali: emorragie e petecchie dovute all’alterazione della coagulazione; crollo della pressione sanguigna con possibile conseguente svenimento; crollo della glicemia. Infine, ricordiamo che -a causa dell’alta concentrazione di selenio e di betaina- le bacche di Goji sono assolutamente da evitare durante la gravidanza e l’allattamento.

Altri
articoli

Iscriviti alla nostra Newsletter e resta aggiornato sulle ultime occasioni